Il MIT ha provveduto con la circolare 23-03-2020 a fornire chiarimenti in merito all’ applicazione dell’articolo 103 del DL 17 marzo 2020 alle procedure di appalto disciplinate dal Codice.
In particolare, la circolare è volta a chiarire che la sospensione dei termini per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 ed il 15 aprile 2020 si applica anche alle procedure di appalto, nello specifico a tutti i termini stabiliti dalle singole disposizioni della lex specialis, quali i termini per la presentazione delle offerte, i termini per chiarimenti e sopralluoghi, i termini concessi per il soccorso istruttorio
Tale misura è stata adottata per favorire le Imprese messe in difficoltà dalle restrizioni per contenere l’epidemia, ma nulla vieta che professionisti ed imprese possano decidere di ultimare le attività previste nei termini precedentemente stabiliti o in un termine inferiore rispetto a quello della sospensione.
Il Mit ha ribadito che le Amministrazioni devono comunque adoperarsi per assicurare la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, dando priorità a quelli considerati urgenti, nonché ad adoperarsi durante il periodo di sospensione affinché, non appena terminato, si arrivi ad una rapida conclusione delle procedure in atto.